Bando gestione canile deserto, Bosco: “Zaccaria tagli delle teste o a rimetterci saranno ancora gli animali”

Bando gestione canile deserto, Bosco: “Zaccaria tagli delle teste o a rimetterci saranno ancora gli animali”

Gli sforzi e le intenzioni dell’assessora, sulla cui buona fede non ho particolari dubbi, sono vanificati dalla miopia politica del PD che con leggerezza e disinformazione boccia gli odg della minoranza ma soprattutto dalla manifesta incompentenza di chi ha collezionato una serie di bandi deserti. O Zaccaria passa alle maniere forti affidando a qualcuno di più capace le questioni relative al canile o per i cani e i gatti si apriranno scenari molto grigi. A rendere il tutto più sgradevole, l’eccessivo zelo dimostrato dall’ufficio gare che ha motivato l’inammisibilità della proposta presentata da TdB con la mancata elencazione delle risorse oggetto di avvallimento. Una motivazione che, nonostante le spiegazioni fornite, rimane incomprensibile visto che le risorse erano limitate “all’anzianità di servizio” presso altri canili, requisito che nessun soggetto di nuova formazione può vantare. Sfuma così la possibilità di affidare il canile a persone competenti e motivate per l’amore per gli animali. Paradossalmente, si stava meglio quando si stava peggio, cioé quando le deleghe erano affidate ad assessori assenteisti e disinteressati.

Related Posts
UmbertoBosco

Leave a reply