Concerto Radio Bruno, Bosco (LN): bene il nuovo sistema d’accesso alla piazza ma lunghe file e fioriere così collocate sono pericolose

Numero chiuso e accessi controllati a Piazza Maggiore rappresentano un’ottima soluzione, utile a scongiurare il ripetersi di drammatici episodi come quello di Piazza San Carlo a Torino ma le file quasi chilometriche che si sono formate in via Indipendenza, unite alla presenza di fioriere anticamion assolutamente inadeguate a fermare qualsiasi mezzo (suv, furgone, tir), restano una combinazione molto pericolosa.
Come ho evidenziato in diverse occasioni, se le barriere non sono presidiate e senza la presenza di dispositivi capaci di bloccare un automezzo, le lunghe file su via Indipendenza diventano un bersaglio tra i più facili e quindi sensibili. E’ assurdo che la città riesca a istallare fittoni automatici per regolare l’accesso a ZTL e parcheggi ma non riesca a farlo per scongiurare attentati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.