Occupazione uffici regionali da parte del CUA, Bosco (LN): “Denunciare organizzatori”

Quello della Gualmini non è un servizio pubblico che ci piace particolarmente ma servizio pubblico rimane. È ora di mettere un freno all’arroganza e alla prepotenza del CUA, mi aspetto quindi che i responsabili siano identificati e denunciati per interruzione di pubblico servizio, uno dei pochi reati sopravvissuti alla depenalizzazione selvaggia da parte del centrosinistra.
Mi auguro che la magistratura faccia la sua parte, applicando agli organizzatori la massima pena prevista dal Codice Penale: 5 anni.
Solo una condanna esemplare può fungere da vero deterrente, sanzioni e condanne lievi non spaventano nessuno, al contrario, sono oggetto di vanto per questi teppisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.