ARCI Benassi, Bosco (Lega): “Spettacolo deprimente, la sinistra si è arenata, temo derive violente”

“È una sinistra che non ha più niente da dire, che si chiude in se stessa, che deumanizza gli avversarli per escluderli dal dibattito, salvo poi litigare al proprio interno. Questa la tragica sintesi della serata all’Arci Benassi, nessun confronto, solo una serie di monologhi scollegati tra loro tanto che già a metà serata in molti sono andati a vedere la partita. Quando la politica delle parole va in corto circuito e non propone nulla di sensato, credibile e realizzabile il rischio di derive violente aumenta. Ci siamo già passati con le BR, è fondamentale, per il bene di tutti, uscire da questo circolo vizioso. Rinnovo quindi il mio appello: smettano di delegittimare gli oppositori e aprano ad un vero confronto.”
++
Umberto Bosco
Consigliere Comune di Bologna

Troup televisiva cacciata dal Circolo Benassi. Bosco (Lega): “Un veto politico della sinistra bolognese”

Evidentemente ai vertici della sinistra non è andato giù il servizio televisivo di qualche giorno fa al Circolo Benassi dove, in materia di immigrazione, si rimarcava lo scollamento tra la posizione dei partiti di sinistra e quella del loro elettorato storico che, al contrario, sembra apprezzare l’operato del Ministro Salvini. Come sempre, anziché fare autocritica, la sinistra ha preferito optare per la censura. Questo gravissimo episodio dimostra che l’influenza dei partiti di sinistra, fortemente calata tra gli elettori, a Bologna sia ancora salda nei confronti di chi gestisce certi ambienti, che per complicità o paura di rappresaglie, si adegua alle direttive politiche. Insomma l’ennesimo “contrordine compagni”.

 

https://www.facebook.com/etvrete7/videos/2038211992917261/