Troup televisiva cacciata dal Circolo Benassi. Bosco (Lega): “Un veto politico della sinistra bolognese”

Evidentemente ai vertici della sinistra non è andato giù il servizio televisivo di qualche giorno fa al Circolo Benassi dove, in materia di immigrazione, si rimarcava lo scollamento tra la posizione dei partiti di sinistra e quella del loro elettorato storico che, al contrario, sembra apprezzare l’operato del Ministro Salvini. Come sempre, anziché fare autocritica, la sinistra ha preferito optare per la censura. Questo gravissimo episodio dimostra che l’influenza dei partiti di sinistra, fortemente calata tra gli elettori, a Bologna sia ancora salda nei confronti di chi gestisce certi ambienti, che per complicità o paura di rappresaglie, si adegua alle direttive politiche. Insomma l’ennesimo “contrordine compagni”.

 

https://www.facebook.com/etvrete7/videos/2038211992917261/

 

Il più gradito degli omaggi…

Andrea (nome di fantasia), un mio caro amico uscito dal dams e che si occupa di audiovisivi, mi ha omaggiato di questo montaggio di spezzoni presi dai youtube e facebook.
La colonna sonora fa molto “terra di mezzo” ma offre un gran carica emotiva!
Andrea è un leghista sfegatato ma siccome lavora negli ambienti del cinema e della televisione non può dichiararlo pubblicamente.
Resisti Andrea, presto la censura rossa finirà ed essere leghisti a Bologna sarà socialmente accettato…